In arrivo un decreto per l’entrata in Italia di 70mila lavoratori extracomunitari sulla base dei fabbisogni stimati nei edilizia e agricoltura
Dovrebbe essere varato a breve in Consiglio dei ministri il nuovo Decreto flussi ingresso in Italia 2021 per 70mila lavoratori . Si tratta del doppio rispetto alla media dei precedenti provvedimenti e il Ministro Orlando ha specificato che il testo potrebbe anche subire ulteriori integrazioni. o essere seguito da un altro decreto di integrazione nel caso il numero di richieste risultasse molto superiore.

L’annuncio è stato dato ieri nella conferenza Conferenza Stampa Natalizia dal Presidente del Consiglio Draghi che ha ricordato le esigenze espresse dalle aziende in questo senso , in particolare del settore agricolo e dell’edilizia .

Come di consueto il decreto prevede una quota destinata agli ingressi di lavoratori stagionali nei settori agricolo e turistico-alberghiero e una quota riservata ai lavoratori autonomi . Potranno fare domanda i cittadini dei paesi che hanno firmato accordi bilaterali di cooperazione: Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia-Herzegovina, Corea, Costa d’Avorio, Egitto e altri

Le domande andranno presentate a partire da gennaio 2022. Dopo la pubblicazione del decreto vedranno emanate le relative istruzioni dall’INPS.